Letture totali: 10965

Area: S.U.A.P.

Ufficio: SUAP - Ufficio Commercio


A partire dal 29 marzo 2011 il SUAP (Sportello unico alle attività produttive) sarà l'unico soggetto titolato a porsi come tramite tra il cittadino imprenditore e gli uffici pubblici (Uffici comunali, ARPA, ASL, Vigili del Fuoco, ecc.) deputati all'elaborazione della sua pratica di segnalazione di apertura di una attività produttiva;
In base a quanto stabilito dal Decreto del Presidente della Republica n. 160 del 7/09/2010 il SUAP tratterà le seguenti materie:
- esercizio di attività produttive,
- prestazione di servizi,
- localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione, conversione, ampliamento, trasferimento di impianti produttivi,
- cessazione e riattivazione delle attività produttive,
- avvio modifica cessazione di servizi.
Il SUAP dovrà assicurare al richiedente (cioè all' aspirante imprenditore) una risposta telematica unica raccogliendo le elaborazioni degli altri uffici comunali e di tutte i soggetti comunque coinvolti nel procedimento e dovrà assicurare una consulenza circa gli adempimenti necessari all'apertura di una attività produttiva.
Dal 29 marzo 2011, per aprire un'attività commerciale, artigianale o produttiva soggetta a S.c.i.a. (Segnalazione certificata di inizio attività), sarà obbligatorio inviare la pratica esclusivamente per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Rescaldina.

Informazioni più generali potranno essere acquisite anche attraverso la consultazione del portale nazionale denominato: www.impresainungiorno.gov.it

In via generale, vogliamo ricordare che la S.c.i.a. consente l'avvio dell'attività nello stesso giorno della presentazione della segnalazione, a condizione però che la pratica sia compilata correttamente e risulti completa delle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive degli atti di notorietà, nonché degli allegati, oltre che veritieri, atti a comprovare la sussistenza dei requisiti e dei presupposti previsti dalla disciplina di settore. La pratica telematica così pervenuta riceverà dapprima la dovuta protocollazione e di seguito, a fronte della positiva verifica di completezza formale compiuta dai nostri addetti il SUAP indirizzerà l'apposita ricevuta alla casella PEC espressamente indicata dall'interessato.
La novità è infatti prevista dal recente D.p.r. n. 160/2010, pubblicato sulla G.U. n. 229 del 30 settembre 2010, contenente il Regolamento per la semplificazione e il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive.
In base alle nuove regole, ogni pratica - composta dalla modulistica e dai relativi allegati - non potrà più essere presentata in forma cartacea allo sportello Suap (neanche in caso di invio per posta o per fax).

Le pratiche presentate in modalità tradizionale, per legge, saranno considerate irricevibili e quindi non produrranno alcun effetto giuridico.

A seguito dell'adozione della convenzione per l'utilizzo della piattaforma camerale SUAP tramite il portale http://www.impresainungiorno.gov.it , si comunica che tutte le pratiche rivolte allo Sportello Unico Attività Produttive dovranno essere effettuate tramite il suddetto portale.
Pertanto le Segnalazioni Certificate di inizio attività e le Istanze dovranno essere inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura informatica all'uopo predisposta (Sito web); l'invio alternativo di pratiche allegate a messaggi di Posta Elettronica Certificata non è consentito.
Le Segnalazioni Certificate di inizio attività e le Istanze che dovessero comunque giungere alla casella di Posta Elettronica Certificata del SUAP saranno dunque rifiutate; la ricevuta generata automaticamente dal gestore della casella non produce alcun effetto amministrativo ai fini dello svolgimento dell'attività di impresa.

Compila la tua pratica SUAP al seguente indirizzo:http://www.impresainungiorno.gov.it/route/suap?codComune=H240

 

DOCUMENTI DISPONIBILI

  •  DECRETO PRESIDENTE REPUBBLICA 160/2010
  •  PROCURA. INCARICO PER LA SOTTOSCRIZIONE DIGITALE E PRESENTAZIONE TELEMATICA DELLA SCIA