Letture totali: 18605

Area: Demografici

Ufficio: SERVIZI DEMOGRAFICI

A far data dal 01 Ottobre 2018 il Comune di Rescaldina rilascia in via definitiva la carta di identità elettronica (CIE).

La CIE ha l'aspetto e le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di un microprocessore che memorizza in modo sicuro le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare.

Essa vale come documento di identità e, solo per i cittadini italiani, anche come documento per l'espatrio nei Paesi dell'Unione Europea e nei Paesi Extra Unione Europea che la accettano al posto del passaporto.

La CIE riporta anche il codice fiscale e contiene l'eventuale consenso o diniego alla donazione di organi o tessuti (che può essere espresso al momento della richiesta del documento).

A CHI RIVOLGERSI: 

Dove richiederla:
Servizi Demografici
Piazza della Chiesa 15
tel. 0331 467840, fax. 0331 464755
e-mail: demografici@comune.rescaldina.mi.it
orario dell'Ufficio: lunedì, martedì, giovedì e venerdì: dalle 9.00 alle 13.00
mercoledì: dalle 15,30 alle 18,15
sabato: dalle 9.00 alle 11,30

previa prenotazione dell'appuntamento obbligatorio con le modalità indicate.

COSA OCCORRE: 

Per ottenere la CIE occorre:

1. prenotare un appuntamento avvalendosi dell'apposita piattaforma internet del Ministero dell'Interno: https://www.prenotazionicie.interno.gov.it (funzione "CITTADINI").

In caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello dei Servizi Demografici (ad esempio per motivi di salute o altro), un delegato del richiedente la CIE dovrà recarsi presso i Servizi Demografici con la documentazione attestante l'impedimento, la carta d'identità o un documento di riconoscimento valido del richiedente, una sua fototessera, l'indirizzo cui dovrà essere spedita la CIE e il corrispettivo della CIE. Effettuato il pagamento, concorderà un appuntamento a domicilio con il funzionario incaricato per completare la procedura e a tal fine dovrà rivolgersi ai Servizi Demografici nei giorni di apertura al pubblico.

In via eccezionale, in singoli e specifici casi di impossibilità del cittadino a prenotare l'appuntamento per il rilascio della CIE (ad esempio per indisponibilità di internet), i cittadini potranno rivolgersi per la prenotazione dell’appuntamento allo sportello dei Servizi Demografici nei giorni di apertura al pubblico

Si invitano gli utenti ad attivarsi con ampio anticipo per la prenotazione dell'appuntamento poiché inizialmente il servizio sarà attivato limitando la disponibilità degli appuntamenti. Inoltre, si segnala anche ai cittadini di tenere in considerazione i tempi di emissione del documento, in quanto la CIE non viene consegnata al momento dell'appuntamento in Comune ma viene recapitata dal Poligrafico dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta all'indirizzo indicato dall'utente.

2. nel giorno dell'appuntamento, presentarsi in Comune con:

  • ricevuta di prenotazione dell'appuntamento;
  • carta di identità precedente (anche se deteriorata) oppure documento di riconoscimento valido (in caso di primo rilascio o di completa illeggibilità del documento deteriorato) oppure ancora presentarsi con due testimoni muniti di documento di identità nel caso in cui non si possieda alcun documento di riconoscimento valido;
  • tessera sanitaria;
  • n. 1 fotografia formato tessera per documenti secondo lo standard ICAO (foto per passaporto), la fotografia può anche essere fornita su supporto USB con le seguenti caratteristiche: - essere in formato png o jpg; - avere una risoluzione di almeno 400 dpi; - avere una dimensione massima non superiore a 500 kb;
  • per il richiedente genitore di minori, assenso all'espatrio dell'altro genitore. A tal fine, il richiedente genitore non convivente con il minore o separato o divorziato, dovrà esibire dichiarazione scritta di assenso all'espatrio recente firmata dal genitore assente, insieme a copia di un documento di identità valido del dichiarante;
  • per i cittadini stranieri, permesso di soggiorno o attestato di regolarità in corso di validità (ovvero ricevuta postale attestante la regolare pendenza della procedura di rinnovo) e passaporto;
  • l’importo di € 23,00 in contanti o con Pos (in caso di contanti preferibilmente con l’importo esatto, che non richieda resto), ovvero l'importo di € 28,00 in caso di deterioramento del documento prima del semestre antecedente la scadenza.

Per ottenere la CIE in caso di smarrimento o di furto occorre, previa prenotazione dell'appuntamento, presentarsi in Comune nel giorno di prenotazione con i documenti elencati sopra e inoltre occorrono:

  • al posto della carta di identità precedente (rubata o smarrita), un documento di riconoscimento valido (ad esempio passaporto in corso di validità) ovvero presentarsi con due testimoni muniti di documento di identità valido nel caso in cui non si possieda alcun documento di identità;
  • la denuncia ai Carabinieri, alla Polizia o alla Questura dello smarrimento o del furto (nella denuncia devono essere riportati gli estremi identificativi del documento perso o sottratto, che potranno essere richiesti all'Ufficio Anagrafe che aveva rilasciato la carta di identità);
  • l'importo di € 23,00 in caso di furto, ovvero l'importo di € 28,00 in caso di smarrimento prima del semestre antecedente la scadenza.

Per ottenere la CIE per minorenni occorre, previa prenotazione dell'appuntamento, presentarsi in Comune nel giorno di prenotazione con i documenti elencati sopra. Occorre inoltre:

  • la presenza del minore con entrambi i genitori, muniti di documento di identità valido.
  • In alternativa, è possibile che si presenti con il minore uno solo dei due genitori, che dovrà esibire dichiarazione di assenso all'espatrio recente oppure delega (per i minori stranieri) sottoscritta dal genitore assente, insieme a copia di un documento di identità valido del dichiarante.
  • In mancanza dell'assenso di uno dei due genitori, occorre l’autorizzazione del giudice tutelare (l’autorizzazione non è necessaria se la potestà è esercitata da un solo genitore).
  • Il minore deve essere comunque sempre presente all'appuntamento fissato e, nel caso in cui abbia già compiuto 12 anni, deve firmare il documento e verranno rilevate le sue impronte digitali.
TEMPI:
 

In quanto tempo:

La CIE verrà recapitata, entro 6 giorni lavorativi, all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta.

COSTI:
 

Quanto costa:

€ 23,00 in caso di primo rilascio ovvero di rinnovo della carta di identità già scaduta o nei sei mesi antecedenti la scadenza ovvero di furto del documento; € 28,00 in caso di rilascio di nuovo documento per deterioramento o smarrimento prima dei sei mesi antecedenti la scadenza.

Il pagamento può essere effettuato sia in contanti che con Pos.

NON TUTTI SANNO CHE: 

Notizie utili:

Il decreto legge n. 70 del 13 maggio 2011 ha soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità, precedentemente fissato in quindici anni.

Tutti i minori hanno, pertanto, diritto al rilascio della carta d’identità, fin dalla nascita.

La validità del documento varia, però, a seconda dell’età del minore:

  • per i minori con età inferiore ai 3 anni: la carta d’identità ha una validità di tre anni;
  • per i minori con età dai 3 ai 18 anni: la carta d’identità ha una validità di cinque anni.

Per i soggetti maggiori di età, la validità del documento è di 10 anni, come previsto dall'art. 31 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112.

Per i cittadini stranieri valgono le stesse regole di cui sopra in merito alla durata della validità del documento ma la carta di identità viene sempre e comunque rilasciata "non valida ai fini dell’espatrio”.

Il rilascio necessita anche la visione del premesso di soggiorno o dell'attestato di regolarità e del passaporto.

Ai fini dell’espatrio il minore di 14 anni deve viaggiare accompagnato dai genitori.

Sul retro della C.I. vengono, di solito, indicati i nomi dei genitori; nel caso non fossero indicati è opportuno che i genitori si muniscano di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (ad esempio il certificato di nascita con l’indicazione di paternità e maternità).

La carta d’identità cartacea verrà emessa solo in casi di documentabile necessità per motivi di:

  • salute;
  • viaggio;
  • consultazione elettorale;
  • partecipazione a concorsi o gare pubbliche;
  • richiesta di cittadino iscritto all’AIRE (i cittadini italiani residenti all’estero potranno richiedere la CIE all’autorità consolare competente).